Note
(1) Vedasi il 1973 i risultati del sondaggio Gallup apparso sul New York Times, 29 novembre 1973, p. 45 e Philip J. Klass, OVNIs: The Public Deceived (New York : Prometheus Books, 1983), p.3. (2) Vedasi Klass, UFOs, p.3 ; James S. Gordon, "The UFO experience," Atlantic Monthly (aogosto 1991), pages 82-92 ; David Michael Jacobs, The UFO Controversy in America (Bloomington : Indiana University Press, 1975); Howard Blum, Out There: The Governement's Secret Quest for Extraterrestrials (New York : Simon e Schuster, 1990) ; Timothy Good, Above Top Secret: The Worldwide UFO Coverup (New York: William Morrow, 1987) ; e Whitley Strieber, Communion: The True Story (New York : Morrow, 1987.)

(3) Nel settembre 1993 John Peterson, una conoscenza di Woolsey, avvicinò il DCI con un pacchetto di documenti assai censurati della CIA sugli OVNI dati all'ufologo Stanton T. Friedman. Peterson e Friedman vollero sapere le ragioni de queste redazioni. Woolsey consentì a esaminare i documenti. Vedasi Richard J. Warshaw, Assistente Esecutivo, note all'autore, 1 novembre 1994 ; Warshaw, nota a John H. Wright, Informazioni e Coordinatore del Segreto, 31 gennaio 1994; e Wright, nota al Segretariato Esecutivo, 2 marzo 1994. (Eccetto tali note, tutte le citazioni registrate dalla CIA in questo articolo sono le registrazioni raccolte durante l'indagine del 1994 presso l'Agenzia diretta dall'Assistente Esecutivo del DCI.)

(4) Vedasi Hector Quintanilla, Jr., "The Investigation of The UFOs," Vol. 10, No. 4, Studies in Intelligence (plan 1966 :) pp.95-110 e CIA, note senza firma, "Dischi Volanti," 14 agosto 1952. Vedasi anche Good, Above Top Secret, p. 253. Durante la seconda guerra mondiale, i piloti USA riferivano "di foo fighters" (luci chiare che seguivano gli aerei statunitensi.) Avendo paura che potessero essere delle armi segrete giapponesi o tedesche, l'OSS indagò ma non potè trovare delle prove concrete di armi del nemico e ha spesso classificato tali rapporti nella catégoria "fesserie". L'OSS ha anche indagato sulle osservazioni possibili di missili V-1 e V-2 tedeschi avendo il loro uso operativo durante la guerra.
Vedasi: Jacobs, The UFO Controversy, p. 33. The Central Intelligence Group, il predecessore della CIA, controllò i rapporti dei "razzi fantasma" in Svezia nel 1946. Vedasi CIG, Intelligence Rapport, 9 aprile 1947.

(5) Jacobs, The UFO Controversy, p. 156 e Quintanilla, "The Investigation of UFOs," p.97.

(6) Vedasi US Air Force, Air Material Command, "Unidentified Aerial Objects: Project SIGN", no. F-TR 2274, IA, febbraio 1949, Records of the US Air Force Commands, Activities and Organizations, Record Group 341, National Archives, Washington, DC.

(7) Vedasi US Air Force, Projects GRUDGE and BLUEBOOK Reports 1- 12 (Washington, DC; National Investigations Committee on Aerial Phenomena, 1968) e Jacobs, The UFO Controversy, pp. 50-54.

(8) Vedasi Cabell, memorandum to Commanding Generals Major Air Commands, "Reporting of Information on Unconventional Aircraft," 8 Settembre 1950 e Jacobs, The UFO Controversy, p. 65.

(9) Vedasi Air Force, Projets GRUDGE e BLUE BOOK e Jacobs, The UFO Controversy, p. 67.

(10) Vedasi Edward Tauss, memorandum for Deputy Assistant Director, SI, "Flying Saucers," 1 Agosto 1952. Vedasi anche United Kingdom, Report by the "Flying Saucer" Working Party, "Unidentified Flying Objects," (circa 1950).

(11) Vedasi Dr. Stone, OSI, memorandum to Dr. Willard Machle, OSI, 15 Marzo 1949 and Ralph L. Clark, Acting Assistant Director, OSI, memorandum for DDI, "Recent Sightings of Unexplained Objects," 29 luglio 1952.

(12) Stone, memorandum to Machle. Vedasi anche Clark, memorandum for DDI, 29 luglio 1952.

(13) Vedasi Klass, UFOs, p. 15. Per una breve visione delle osservazioni di Washington vedasi Good, Above Top Secret, pp. 269-271.

(14) Vedasi Ralph L. Clark, Acting Assistant Director, OSI, memorandum to DDI Robert Amory, Jr., 29 luglio 1952. OSI e OCI erano nel consiglio d'amministrazione dell'intelligence. Stabilito nel 1948, l'OSI ha servito come punto focale della CIA per l'analisi degli sviluppo tecnologici e scientifici stranieri. Nel 1980 l'OSI è stato fondato nell'Office of Science and Weapons Research. L'Office of Current Intelligence (OCI), fu creato il 15 gennaio 1951 per fornire le fonti dell'intelligence per mettere al corrente il Presidente e il Consiglio della Sicurezza Nazionale.

(15) Tauss, memorandum for Deputy Assistant Director, SI (Philip Strong), 1 Agosto 1952.

(16) Il 2 gennaio 1952, il DCI Walter Bedell Smith creò un consiglio aggiunto d'amministrazione dell'intelligence (DDI) composto da sei organizzazioni dipendenti dalla CIA - OSI, OCI, Office of Collection and Dissemination, Office National Estimates, Office of Research and Reports, and the Office of Intelligence Coordination - per produrre l'analisi dell'intelligence per i politici USA.

(17) Vedasi i verbali del' Branch Chief's Meeting, 11 Agosto 1952.

(18) Smith espresse le sue opinioni in una riunione nella sala delle conferenza del DCI con i suoi ufficiali superiori. Come il Deputy Chief, Requirements Staff,FI, memorandum for Deputy Director, Plans, "Flying Saucers," 20 agosto 1952, Directorate of Operations Records, Information Management Staff, Job 86-00538R, Box 1.

(19) Vedasi CIA memorandum, non siglato, "Flying Saucers," 11 Agosto 1952.

(20) Vedasi CIA, memorandum, non siglato, "Flying Saucers," 14 Agosto 1952.

(21) Vedasi CIA, memorandum, non siglato, "Flying Saucers," 19 Agosto 1952.

(22) Vedasi Chadwell, memorandum for Smith, 17 Settembre 1952 e 24 Settembre 1952, "Flying Saucers." Vedasi anche Chadwell, memorandum for DCI Smith, 2 Ottobre 1952 e Klass, UFOs, pp. 23-26.

(23) Chadwell, memorandum for DCI with attachments, 2 Dicembre 1952. Vedasi egualmente Klass, UFOs, pp. 26-27 e Chadwell, memorandum, 25 Novembre 1952.

(24) Vedasi Chadwell, memorandum, 25 Novembre 1952 e Chadwell, memorandum, "Approval in Principle - External Research Project Concerned with Unidentified Flying Objects," senza data. Vedasi anche Philip G. Strong, OSI, memorandum per registrazione, "Meeting with Dr. Julius A. Stratton, Executive Vice President and Provost, MIT and Dr. Max Millikan, Director of CENIS." Strong credeva che per intraprendere un tale revisione che avrebbero bisogno dell'appoggio intero e il supporto del DCI Smith.

(25) Vedasi Chadwell, memorandum for DCI, "Unidentified Flying Objects," 2 Dicembre 1952. Vedasi anche Chadwell, memorandum for Amory, DDI, "Approval in Principle - External Research Project Concerned with Unidentified Flying Objects," senza data.

(26) L'IAC è stato creato nel 1947 per servire come un corpo di coordinamento per stabilire delle esigenze dell'intelligence. Presieduto dal DCI, l'IAC comprendeva dei rappresentanti del Dipartimento di Stato, dell'esercito, dell'Aviazione, dei Capi del Personale, dell'FBI, e dell'AEC.

(27) Vedasi Klass, UFOs, p. 27.

(28) Vedasi Richard D. Drain, Acting Secretary, IAC, "Minutes of Meeting held in Director's Conference Room, Administration Building, CIA," 4 Dicembre 1952.

(29) Vedasi Chadwell, memorandum per le registrazioni, "British Activity in the Field of UFOs," 18 Dicembre 1952.

(30) Vedasi Chadwell, memorandum for DCI, "Consultants for Advisory Panel on Unidentified Flying Objects," 9 Gennaio 1953; Curtis Peebles, Watch the Skies! A Chronicle of the Flying Saucer Myth (Washington, DC: Smithsonian Institution Press, 1994). pp. 73-90; e Jacobs, The UFO Controversy, pp. 91-92.

(31) Vedasi Fred C. Durant III, Report on the Robertson Panel Meeting, Gennaio 1953. Durant, contrattista con l'OSI e ex presidente dell'American Racket Society, assisté alle riunioni del Robertson Panel e scrisse un riassunto dei dibattiti.

(32) Vedasi Report of the Scientific Panel on Unidentified Flying Objects (the Robertson Report), 17 Gennaio 1953 e il rapporto di Durant sulle discussioni nel Panel.

(33) Vedasi Robertson Report e Durant Report. Anche Good, Above Top Secret, pp. 337-38, Jacobs, The UFO Controversy, p. 95, e Klass, UFOs, pp. 28-29.

(34) Vedasi Reber, memorandum to IAC, 18 Febbraio 1953.

(35) Vedasi Chadwell, memorandum for DDI, "Unidentified Flying Objects," 10 Febbraio 1953; Chadwell, lettera a Robertson, 28 Gennaio 1953; e Reber, memorandum for IAC, "Unidentified Flying Objects," 18 Février 1953. Per delle informazioni su ONE, Vedasi Durant, memorandum per registrazioni, "Briefing of ONE Board on Unidentified Flying Objects," 30 Gennaio 1953 e CIA Summary disseminated to the field, "Unidentified Flying Objects," 6 Febbraio 1953.

(36) Vedasi Chadwell, lettera a Julius A. Stratton, Provost MIT, 27 Gennaio 1953.

(37) Vedasi Chadwell, memorandum for Chief, Physics and Electronics Division/OSI (Todos M. Odarenko), "Unidentified Flying Objects," 27 Maggio 1953.

(38) Vedasi Odarenko, memorandum to Chadwell, "Unidentified Flying Objects," 3 Luglio 1953. Vedasi anche Odarenko, memorandum to Chadwell, "Current Status of Unidentified Flying Objects (UFOB) Project," 17 Dicembre 1953.

(39) Vedasi Odarenko, memorandum, "Unidentified Flying Objects," 8 Agosto 1955.

(40) Vedasi FBIS, report, "Military Unconventional Aircraft," 18 Agosto 1953 e dei rapporti vari, "Military-Air, Unconventional Aircraft," 1953, 1954, 1955.

(41) Sviluppato dalla filiale canadese della Britain's Ltd, il Projet Y ha prodotto un modello ridotto volo per pochi metri dal solo. Vedasi Odarenko, nota a Chadwell, "Flying Saucer Type of Planes" 25 maggio 1954 ; Frederic C.E. Oder, nota a Odarenko, "USAF Project Y," 21 maggio 1954; e Odarenko, T. M. Nordbeck, Ops/SI, e Sidney Graybeal, ASD/ SI, nota per il dossier, "Intelligence Responsibilities for Non-Conventional Types of Air Vehicles," 14 Giugno 1954.

(42) Vedasi Reuben Efron, memorandum, "Observation of Flying Object Near Baku," 13 Octobre 1955; Scoville, memorandum per registrazione, "Interview with Senator Richard B. Russell," 27 Octobre 1955; e Wilton E. Lexow, memorandum per informazioni, "Reported Sighting of Unconventional Aircraft," 19 Ottobre 1955.

(43) Voir Lexow, memorandum per informazioni, "Reported Sighting of Unconventional Aircraft," 19 Ottobre 1955. Vedasi anche Frank C. Bolser, memorandum per George C. Miller, Deputy Chief, SAD/SI, "Possible Soviet Flying Saucers, Check On;" Lexow, memorandum, "Possible Soviet Flying Saucers, Follow Up On," 17 Dicembre 1954; Lexow, memorandum, "Possible Soviet Flying Saucers," 1 Dicembre 1954; e A. H. Sullivan, Jr., memorandum, "Possible Soviet Flying Saucers," 24 Novembre 1954.

(44) Vedasi Gregory W. Pedlow and Donald E. Welzenbach, The Central Intelligence Agency and Overhead Reconnaissance: The U-2 and OXCART Programs, 1954-1974 (Washington, DC: CIA History Staff, 1992), pp. 72-73.

(45) Vedasi Pedlow and Welzenbach, Overhead Reconnaissance, pp. 72-73. Così è stato confermato in una intervista telefonica tra l'autore e John Parongosky, il 26 Luglio 1994. Parongosky sorvegliava sempre il programma OXCART.

(46) Vedasi Jacobs, The UFO Controversy, p.135.

(47) Vedasi Peebles, Watch the Skies, pp. 128-146; Ruppelt, The Report on Unidentified Flying Objects (New York: Doubleday, 1956); Keyhoe, The Flying Saucer Conspiracy (New York: Holt, 1955); e Jacobs, The UFO Controversy, pp. 347-49.

(48) Vedasi Strong, lettera a Lloyd W. Berkner; Strong, lettera a Thorton Page; Strong, lettera a Robertson; Strong, lettera a Samuel Goudsmit; Strong, lettera a Luis Alvarez, 20 Dicembre 1957; e Strong, memorandum per il Maggiore James F. Byrne, Assistant Chief of Staff, Intelligence Department of the Air Force, "Declassification of the Report of the Scientific Panel on Unidentified Flying Objects," 20 Dicembre 1957. Vedasi anche Berkner, lettera a Strong, 20 Novembre 1957 e Page, lettera a Strong, 4 Dicembre 1957. I membri del panel erano poco disposti a vedere le loro associazioni con l'Agenzia svelate.

(49) Vedasi Wilton E. Lexow, memorandum per registrazioni, "Comments on Letters Dealing with Unidentified Flying Objects," 4 Aprile 1958; J. S. Earman, lettera al Major Lawrence J. Tacker, Office of the Secretary of the Air Force, Information Service, 4 Aprile 1958; Davidson, lettera a Berkner, 8 Aprile 1958; Berkner, lettera a Davidson, 18 Aprile 1958; Berkner, lettera a Strong, 21 Aprile 1958; Davidson, lettera a Tacker, 27 Aprile 1958; Davidson, lettera a Allen Dulles, 27 Aprile 1958; Ruppelt, lettera a Davidson, 7 Maggio 1958; Strong, lettera a Berkner, 8 Maggio 1958; Davidson, lettera a Berkner, 8 Maggio 1958; Davidson, lettera a Earman, 16 Maggio 1958; Davidson, lettera a Goudsmit, 18 Maggio 1958; Davidson, lettera a Page, 18 Maggio 1958; e Tacker, lettera a Davidson, 20 Maggio 1958.

(50) Vedasi Lexow, memorandum for Chapin, 28 luglio 1958.

(51) Vedasi Good, Above Top Secret, pp. 346-47; Lexow, memorandum per registrazioni, "Meeting with the Air Force Personnel Concerning Scientific Advisory Panel Report on Unidentified Flying Objects, 17 Gennaio 1953(S)," 16 Maggio 1958. Vedasi anche La Rae L. Teel, Deputy Division Chief, SD, memorandum per registrazione, "Meeting with Mr. Chapin on Replying to Leon Davidson's UFO Letter and Subsequent Telephone Conversation with Major Thacker, [sic]" 22 Maggio 1958.

(52) Vedasi Edwin M. Ashcraft, Chief, Contact Division (Scientific), memorandum to Chief, Chicago Office, "Radio Code Recording," 4 Mars 1955 e Ashcraft, memorandum to Chief, Support Branch, OSI, 17 Marzo 1955.

(53) La Divisione Contatti fu creata per raccogliere le informazioni dell'intelligence delle fonti straniere negli USA. Vedasi Directorate of Intelligence Historical Series, The Origin and Development of Contact Division, 11 luglio 1946-1 Luglio 1965 (Washington, DC; CIA Historical Staff, giugno 1969.)

(54) Vedasi George O. Forrest, Chief, Chicago Office, memorandum to Chief, Contact Division for Science, 11 Marzo 1955.

(55) Vedasi Support Division (Connell), memorandum to Dewelt E. Walker, 25 Aprile 1957.

(56) Vedasi J. Arnold Shaw, Assistant to the Director, lettera a Davidson, 10 Maggio 1957.

(57) Vedasi Support (Connell) memorandum to Lt. Col. V. Skakich, 27 Agosto 1957 e Lamountain, memorandum to Support (Connell), 20 Dicembre 1957.

(58) Vedasi Lamountain, cable to Support (Connell), 31 luglio 1958.

(59) Vedasi Support (Connell) cable to Skakich, 3 Ottobre 1957 e Skakich, cable to Connell, 9 Ottobre 1957.

(60) Vedasi Skakich, cable to Connell, 9 Ottobre 1957.

(61) Vedasi R. P. B. Lohmann, memorandum for Chief, Contact Division, DO, 9 Gennaio 1958.

(62) Vedasi Support, cable to Skakich, 20 Febbraio 1958 e Connell (Support) cable to Lamountain, 19 Dicembre 1957.

(63) Vedasi Edwin M. Ashcraft, Chief, Contact Division, Office of Operations, memorandum for Austin Bricker, Jr., Assistant to the Director, "Inquiry by Major Donald E. Keyhoe on John Hazen's Association with the Agency," 22 Gennaio 1959.

(64) Vedasi John T. Hazen, memorandum to Chief, Contact Division, 12 Dicembre 1957. Vedasi anche Ashcraft, memorandum to Cleveland Resident Agent, "Ralph E. Maiher," 20 Dicembre 1957. Da quel memorandum, le foto sono state viste a "alto livello e sono state restituite senza commenti." L'Air Force possiede i negativi originali. I documenti della CIA sono state probabilmente distrutte.

(65) La questione ritornò in superficie negli anni '70 con l'azione giudiziaria del GSW nell'ambito del FOIA.

(66) Vedasi Robert Amory, Jr., DDI, memorandum for Assistano Director/Scientific Intelligence, "Flying Saucers," 26 Marzo 1956. Vedasi anche Wallace R. Lamphire, Office of the Director, Planning and Coordination Staff, memorandum for Richard M. Bissell, Jr., "Unidentified Flying Saucers (UFO)," 11 Giugno 1957; Philip Strong, memorandum for the Director, NPIC, "Reported Photography of Unidentified Flying Objects," 27 Ottobre 1958; Scoville, memorandum to Lawrence Houston, Legislative Counsel, "Reply to Honorable Joseph E. Garth," 12 Luglio 1961; e Houston, lettrea a Garth, 13 Luglio 1961.

(67) Vedasi, per esempio, Davidson, lettera al membro del Congresso Joseph Garth, 26 Giugno 1961 e Carl Vinson, Chairman, House Committee on Armed Services, lettera al Rep. Robert A. Everett, 2 Settembre 1964.

(68) Vedasi Maxwell W. Hunter, staff member, National Aeronautics and Space Council, Executive Office of the President, memorandum for Robert F. Parkard, Office of International Scientific Affairs, Department of State, "Thoughts on the Space Alien Race Question," 18 Luglio 1963, File SP 16, Records of the Department of State, Record Group 59, National Archives. Vedasi également F. J. Sheridan, Chief, Washington Office, memorandum to Chief, Contact Division, "National Investigation Committee on Aerial Phenomena (NICAP)," 25 Gennaio 1965.

(69) Chamberlain, memorandum for DCI, "Evaluation of UFOs," 26 Gennaio 1965.

(70) Vedasi Jacobs, The UFO Controversy, p. 199 e US Air Force, Scientific Advisory Board, Ad Hoc Committee (O'Brien Committee) to Review Project BLUE BOOK, Special Report (Washington, DC: 1966). Vedasi anche The New York Times, 14 Agosto 1966, p. 70.

(71) Vedasi "Congress Reassured on Space Visits," The New York Times, 6 Aprile 1966.

(72) Weber, lettera al Col. Gerald E. Jorgensen, Chief, Community Relations Division, Office of Information, US Air Force, 15 Agosto 1966. Il rapporto Durant era un rissunto dettagliato delle procedure del Robertson Panel.

(73) Vedasi John Lear, "The Disputed CIA Document on UFOs," Saturday Review (Septembre 3, 1966), p. 45. L'articolo di Lear era anche antipatico per le osservazioni di OVNI e la possibilità che gli extraterrestri siano stati implicati. l'Air Force s'era affrettata a fornire a Lear il rapporto intero. Vedasi Walter L. Mackey, Executive Officer, memorandum for DCI, "Air Force Request to Declassify CIA Material on Unidentified Flying Objects (UFO)," 1 Settembre 1966.

(74) Vedasi Klass, UFOs, p. 40, Jacobs, The UFO Controversy, p. 214 e Everet Clark, "Physicist Scores 'Saucer Status,'" The New York Times, 21 Ottobre 1966. Vedasi anche James E. McDonald, "Statement on Unidentified Flying Objects," sottomesso alla House Committee on Science and Astronautics, 29 Luglio 1968.

(75) Condon é citato in Walter Sullivan, "3 Aides Selected in Saucer Inquiry," The New York Times, 8 Ottobre 1966. Vedasi anche "An Outspoken Scientist, Edward Uhler Condon," The New York Times, 8 Ottobre 1966. Condon, uno scienziato scaltro, si impegolò in una controversia con la House Unamerican Activities Committee che gli chiese se Condon era "uno dei più deboli legami nella nostra sicurezza atomica." Vedasi anche Peebles, Watch the Skies, pp. 169-195.

(76) Vedasi Lundahl, memorandum for DDI, 7 Febbraio 1967.

(77) Vedasi memorandum per registrazione, "Visit of Dr. Condon to NPIC, 20 Febbario 1967," 23 Febbario 1967. Vedasi anche l'analisi delle foto nel memorandum per Lundahl, "Photo Analysis of UFO Photography," 17 Febbraio 1967.

(78) Vedasi memorandum per registrazione, "UFO Briefing for Dr. Edward Condon, 5 Maggio 1967," 8 Maggio 1967 e "Guidelines to UFO Photographers and UFO Photographic Information Sheet" che gli si sono associati. Vedasi anche Condon Committee, Press Release, 1 Mai 1967 e Klass, UFOs, p. 41. Le foto di Zaneville presentati come un cane solare.

(79) Vedasi Edward U. Condon, Scientific Study of Unidentified Flying Objects (New York: Bantam Books, 1969) e Klass, UFOs, p. 41. Il rapporto contiene il rapporto Durant con solo qualche rivelazione minore.

(80) Vedasi Office of Assistant Secretary of Defense, News Release, "Air Force to Terminate Project BLUEBOOK," 17 Dicembre 1969. L'Air Force ha ritirato i documenti del BLUEBOOK negli archivi dell'US Air Force a Maxwell Air Force Base in Alabama. Nel 1976 l'Air Force restituì gli schedari del BLUEBOOK al National Archives and Record, che gli ha resi disponibili al pubblico senza restrizioni. Qualche nome è stato cancellato dai documenti. Vedasi Klass, UFOs, p.6.

(81) Il GSW era un piccolo gruppo di appassionati di OVNI basati a Phoenix, Arizona, e diretti da William H. Spaulding.

(82) Vedasi Klass, UFOs, p. 8.

(83) Vedasi Wilson, lettera a Spaulding, 26 Marzo 1976 e GSW v. CIA Civil Action Case 78-859.

(84) GSW v. CIA Civil Action Case 78-859, p. 2.

(85) Intervista dell'autore con Launie Ziebell, 23 Giugno 1994 e intervista dell'autore con l'analista dell'OSI, 21 luglio 1994. Vedasi anche Affidavits of George Owens, CIA Information and Privacy Act Coordinator; Karl H. Weber, OSI; Sidney D. Stembridge, Office of Security; et Rutledge P. Hazzard, DS&T; GSW v. CIA Civil Action Case 78-859 et Sayre Stevens, Deputy Director for National Foreign Assessment, memorandum for Thomas H. White, Assistant for Information, Information Review Committee, "FOIA Litigation Ground Saucer Watch," senza data.

(86) Vedasi "CIA Papers Detail UFO Surveillance," The New York Times, 13 gennaio 1979; Patrick Huyghe, "UFO Files: The Untold Story," The New York Times Magazine, 14 Ottobre 1979, p. 106; e Jerome Clark, "UFO Update," UFO Report, Agosto 1979.

(87) Jerome Clark, "Latest UFO News Briefs From Around the World," UFO Update, Agosto 1979 et GSW v. CIA Civil Action No. 78-859.

(88) Vedasi Wortman, memorandum for DCI Turner, "Your Question, 'Are we in UFOs?' Publicato sul The New York Times News Release Article, 18 Gennaio 1979.

(89) Vedasi GSW v. CIA Civil Action 78-859. Vedasi anche Klass, UFOs, pp. 10-12.

(90) Vedasi John Brennan, nota per Richard Warshaw, Assistant Esecutivo, DCI, "Requested Information on UFOs," 30 settembre 1993 ; Intervista dell'autore con l'analista dell'OSWR, 14 giugno 1994 e l'analista dell'OSI, 21 Luglio 1994. Tale autore non ha quasi trovato documenti sulla partecipazione dell'Agenzia negli studi OVNI negli anni '80. C'era un Centro di Telepatia della DIA e della NSA che studiava la parapsicologia, tale branca della psicologia trattava l'indagine sui fenomeni di telepatia come la veggenza, la percezioen extrasensoriale e la telepatia.
La CIA sarebbe stata membro dell'Incident Response Team incricato di indagare sugli atterraggi di OVNI, se si sarebbebero svolte. Tale équipe non si riunì mai. La mancanza di documenti solidi della CIA sulle attività dell'Agenzia legata agli OVNI negli anni '80 lasciavano la questione intera qualche punto oscuro per questo periodo.
Molta letteratura OVNI, ora, si occupa dei contattatati e gli abducted. Vedasi John Mack, Abduction, Human Encounters with Aliens (New York: Charles Scribner's Sons, 1994) e Howard Blum, Out There (New York:Simon and Schuster, 1990).

(91) Vedasi Charles Berlitz and William L. Moore, The Roswell Incident (New York: Berkeley Books, 1988); Moore, "The Roswell Incident: New Evidence in the Search for a Crashed UFO," (Burbank, California: Fair Witness Project, 1982), Publication Number 1201; e Klass, UFOs, pp. 280-281. Nel 1994 il membro del congresso Steven H. Schiff (R-NM) lanciò un appello per uno studio ufficiale dell'incidente di Roswell. Il GAO condusse una inchiesta separata sull'incidente.
La CIA non si è impegnata nell'indagine. Vedasi Klass, UFOs, pp. 279-281; John H. Wright, Information and Privacy Coordinator, lettera a Derek Skreen, 20 Settembre; e l'intervista con l'analista dell'OSWR. Vedasi Anche il film per la televisione, Roswell, trasmesso via cavo il 31 luglio 1994 e Peebles, Watch the Skies, pp. 245-251.

(92) Vedasi John Diamond, "Air Force Probes 1947 UFO Claim Findings Are Down to Earth," 9 Septembre 1994, Associated Press release; William J. Broad, "Wreckage of a `Spaceship': Of This Earth (and U.S.)," The New York Times, 18 Settembre 1994, p. 1; e USAF Col. Richard L. Weaver et 1st Lt. James McAndrew, The Roswell Report, Fact Versus Fiction in New Mexico Desert (Washington, DC: GPO, 1995).

(93) Vedasi Good, Above Top Secret; Moore and S. T. Friedman, "Philip Klass and MJ-12: What are the Facts," (Burbank California: Fair-Witness Project, 1988), Publication Number 1290; Klass, "New Evidence of MJ-12 Hoax," Skeptical Inquirer, vol. 14 (Winter 1990); e Moore and Jaime H. Shandera, The MJ-12 Documents: An Analytical Report (Burbank, California: Fair-Witness Project, 1990), Publication Number 1500. Walter Bedell Smith sostituì Forrestal il 1 agosto 1950 dopo la morte di Forrestal. Tutti i membri iscritti erano decduti quando i "documenti" dell'MJ-12" apparvero nel 1984.
Il Dr. Larry Bland, editore del The George C. Marshall Papers, scoprì che i documenti del Majestic-12 erano una frode completa. Usarono esattamente gli stessi termini contenuti nella lettera di Marshall al candidato presidenziale Thomas Dewey concernente le intercettazioni "Magic" nel 1944. Le date e i nomi erano stati cambiati e "Magic" era diventato "Majic." D'altronde, c'era una foto, ma non originale. Nessun documento originale del MJ-12 è mai stato pubblicato. Conversazione telefonica tra l'autore e Bland, 29 agosto 1994.
CIA e Ufo