Gli anni '70 e '80:
Gli OVNI si rifiutano di morire
Il Rapporto Condon non soddisfaceva gli ufologi, che lo considerarono un cover up delle attività della CIA nelle sue ricerche sugli OVNI. Le osservazioni addizionali all'inizio degli anni '70 alimentarono le credenze secondo cui la CIA era implicata in un modo o nell'altro in una vasta cospirazione. Il 7 giugno 1975, William Spaulding, capo di un piccolo gruppo OVNI, Ground Saucer Watch (GSW), scrisse alla CIA per domandare una copia del rapporto del Robertson Panel e i documenti relativi agli OVNI. (81) Spaulding era convinto che l'Agenzia deteneva gli archivi più importanti sugli OVNI. Gli ufficiali dell'agenzia hanno fornito a Spaulding una copia del rapporto del Robertson Panel e il rapporto di Durant.(82)
Il 14 luglio 1975, Spaulding scrisse di nuovo all'Agenzia ponendo delle questioni sull'autenticità dei rapporti che aveva ricevuto e pretendeva Che esistesse un cover up della CIA sul problema della sua attività a proposito degli OVNI. Gene Wilson, il Coordinatore del Segreto e delle Informazioni della CIA, tentò di rispondere in mood soddisfacente a Spaulding, "In nessun momento prima della formazione del Robertson Panel e in seguito alla pubblicazione del rapporto del panel la CIA non venne più impegnata nello studio del fenomeno OVNI."
Il rapport del Robertson Panel, con Wilson, era "la somma dell'interesse dell'Agenzia e della sua partecipazione nel campo degli OVNI." Wilson affermò ugualmente che non aveva documenti addizionali in possesso della CIA che fossero legati agli OVNI. Wilson era mal informato. (83)
Nel settembre 1977 Spaulding e il GSW, non convinti dalla risposta di Wilson, intentarono un processo in nome del Freedom Of Information Act contro l'Agenzia per ottenere specificamente i documenti sugli OVNI in possesso della CIA. Sommerso da domande simili del FOIA per le informazioni dell'Agenzia sugli OVNI, gli ufficiali della CIA consentirono, dopo una manovra legale, a condurre una "ricerca ragionevole" negli archivi della CIA per i documenti sugli OVNI. (84)
A dispetto di un atteggiamento antipatico dell'insieme dell'Agenzia verso la richiesta, gli ufficiali dell'Agenzia, condotta da Launie Ziebell dell'Ufficio della Deliberazione Generale, hanno condotto una ricerca coscienziosa per dei documenti legati agli OVNI.
Persistendo, esigendo, e anche minacciando talvolta, Ziebell e il suo gruppo hanno rincorso l'Agenzia. Sono arrivati a trovare un vecchio schedario di OVNI sotto l'ufficio di un segretario.
La ricerca produsse finalmente 355 documenti rappresentanti approssimativamente 900 pagine. Il 14 dicembre 1978, l'Agenzia ha consegnato tutto tranne 57 documenti di circa 100 pagine al GSW. Trattenne questi 57 documenti fondandosi sulla sicurezza nazionale e per proteggere fonti e metodi.(85)
Benché i documenti pubblicati non hanno prodotto delle rivelazioni sensazionali e abbia solamente rivelato un interesse di basso livello dell'Agenzia per il fenomeno OVNI dopo il rapporto del Robertson Panel del 1953, la stampa trattò tale pubblicazione in maniera sensazionalistica. Il New York Times, per esempio, dichiarò che i documenti pubblicati confermavano una intensa attività governativa sugli OVNI e che l'Agenzia è stata implicata segretamente nella sorveglianza degli OVNI. (86)
Il GSW intentò allora un processo per la pubblicazione dei documenti trattenuti, dichiarando che l'Agenzia deteneva ancora delle informazioni chiave. (87) Era più come i documenti sull'assassinio di Kennedy. Cui non importa quanti documenti dell'Agenzia siano resi pubblici e quanta informazione sia attenuata o prosaica, le persone continuano a credere in un cover up e una cospirazione dell'Agenzia.
Il DCI Stansfield Turner fu scosso quando lesse l'articolo del New York Times che egli aveva demandato ai suoi superiori, "ci occupiamo di OVNI?"
L'area di Roswell
Dopo aver esaminato le registrazioni, Don Wortman, Direttore Aggiunto per l'Amministrazione, ha riferito a Turner che non aveva "organizzato gli sforzi dell'Agenzia per fare delle ricerche a proposito del fenomeno OVNI e gli sforzi organizzati per raccogliere notizie sugli OVNI dagli anni '50". Wortman assicurò Turner che l'Agenzia ha solamente tenuto delle registrazioni "sporadiche di corrispondenze che trattavano il soggetto" comprese molti rapporti d'osservazioni di OVNI.
Non c'era un programma dell'Agenzia per raccogliere attivamente le informazioni OVNI, e i documenti dati al GSW contenevano poche rivelazioni. (88) Dunque assicurato, Turner aveva l'appoggio del Consiglio Generale per un giudizio sommario contro il nuovo processo del GSW. Nel maggio 1980 le corte hanno respinto il processo, scoprendo che l'Agenzia aveva condotto una ricerca coscienziosa e adeguata in buona fede.(89)
Durante la fine degli anni '70 e '80, l'Agenzia mantenne il suo interesse di Basso livello sugli OVNI e le osservazioni di OVNI. Mentre la maggior parte degli scienziati avevano scartato la stranezza dei rapporti di dischi volanti degli anni '50 e '60, alcune persone nell'Agenzia e nella Comunità dell'intelligence avevano mostrato il loro interesse per studiare la parapsicologia e i fenomeni di telepatia associate all'avvistamento di OVNI. Gli ufficiali della CIA hanno seguito il problema OVNI per determinare quali osservazioni di OVNI potevano dirgli dei progressi sovietici nel campo dei missili e dei razzi e a esaminare il suo aspetto di controspionaggio.
Gli analisti dell'agenzia della Life Science Division dell'OSI e l'OSWR hanno ufficialmente dedicato una piccola quantità del loro tempo agli OVNI. Ciò includeva le preoccupazioni sul controspionaggio secondo cui i Sovietici e il KGB utilizzavano dei cittadini statunitensi e dei gruppi OVNI per ottenere delle informazioni sui programmi di sviluppo sensibili di armamenti USA (come l'aereo Stealth), la vulnerabilità della rete difensiva aerea USA alla penetrazione da parte dei missili stranieri che imitino gli OVNI, e delle prove della tecnologia sovietica avanzata associata con le osservazioni di OVNI.
La CIA mantenne il coordinamento della Comunità d'intelligence con altre agenzie concernente il loro lavoro nel campo della parapsicologia, dei fenomeni di telepatia e le esperienze di "visione a distanza". In generale l'Agenzia ha conservato una visione scientifica e conservatrice di tali questioni scientifiche poco convenzionali. Non ci sono stati progetti di studio sugli OVNI formali o ufficiali nell'Agenzia negli anni '80, e gli ufficiali dell'Agenzia hanno conservato dei propri archivi OVNI ridotti al minimo per evitare di creare dei registri che avrebbero potuto ingannare il pubblico se fossero stati pubblicati.(90)
Gli anni '80 hanno prodotto delle accuse rinnovate secondo cui l'Agenzia deteneva ancora dei documenti relativi all'incidente durante cui un disco volante s'era schiantato nel 1947 a Roswell nel Nuovo Messico, e una massa di documenti che avrebbero rivelato l'esistenza di una ricerca USA top secret e lo sviluppo di una operazione d'intelligence sotto la sola responsabilità del Presidente sugli OVNI alla fine degli anni '40 e l'inizio degli anni '50. Gli ufologi hanno per molto tempo argomentato che, seguendo il crash di un disco volante nel Nuovo Messico nel 1947, il governo non ha solamente ritrovato dei resti del disco schiantato ma anche quattro o cinque cadaveri di Alieni. Secondo qualche ufologo il governa ha imposto la sicurezza sul progetto e ha rifiutato di divulgare i risultati della sua inchiesta e delle sue ricerche. (91)
Nel settembre 1994, l'aviazione USA pubblicò un nuovo rapporto sull'incidente di Roswell che concluse che i rottami trovati nel Nuovo Messico nel 1947 erano probabilmente quelli di una operazione di un pallone top secret, il Progetto MOGUL, concepito per sorvegliare l'atmosfera per trovare le prove dei test nucleari sovietici. (92)
Verso il 1984, una serie di documenti sono tornati in superficie che alcuni ufologi hanno detto provare che il Presidente Truman creò un comitato top secret nel 1947, Majestic-12, per nascondere il recupero del relitto dell'OVNI di Roswell e degli altri OVNI che si sarebbero schiantati in vista di uno studio scientifico e per esaminare i corpi degli alieni ritrovati in tali siti. La maggior parte per non dire tutti questi documenti si sono rivelati essere delle invenzioni. Pertanto la controversia persiste.(93)
Come le teorie sulla cospirazione dell'assassinio di JFK, gli OVNI non Scomparvero probabilmente non presto, non importa cosa l'Agenzia abbia fatto o detto. La credenza secondo cui non siamo soli nell'universo è troppo attraente emozionante e la diffidenza nel nostro governo é troppo invadente per trattare la questione con degli studi scientifici tradizionali razionali e con prove.
CIA e Ufo